4 Vorteile von Achtsamkeitstraining

La meditazione, o “allenamento della consapevolezza”, è diventato un argomento diffuso nel frenetico mondo odierno. Ma cos’è esattamente la meditazione e perché così tante persone ne sono ossessionate e sono convinte dei suoi straordinari benefici per il corpo e la mente? Nelle nostre vite piene di impegni, la meditazione aiuta davvero a rilassarci?


Start training

Quando pensiamo alla meditazione, immaginiamo subito il classico monaco buddista con le gambe incrociate nell’atto di un tranquillo rilassamento. Ma la meditazione è qualcosa che tutti noi possiamo integrare nelle nostre vite. Non è solo per monaci buddisti, che sono maestri nell’arte di isolare se stessi dal resto del mondo; anche qualcuno con uno stile di vita frenetico e un lavoro impegnativo può imparare ad usare la meditazione come un modo per rilassarsi e prendersi una pausa dal resto del mondo.

Cos’è la meditazione?

Im Moment lebenLa meditazione è un modo di allenare la consapevolezza del nostro corpo. Molti di noi hanno difficoltà a vivere il momento ed essere presenti nell’”ora”, perché spesso abbiamo troppe altre preoccupazioni, troppi avvenimenti passati a cui pensiamo e che ci tormentano, e troppi piani futuri di cui preoccuparsi. Quando è stata l’ultima volta che hai vissuto il momento? Molti di noi rispondono a questa domanda con: “un bel pò di tempo fa”. Per questa ragione, potrebbe essere utile capire se la meditazione può funzionare anche per te. Nello specifico, assumiamo che durante la meditazione dobbiamo concentrare tutta la nostra attenzione verso il nostro corpo, il nostro respiro, e i nostri pensieri. Concentrandoci solo su noi stessi, impariamo a vivere nel momento presente e dimenticarci temporaneamente di tutte le distrazioni che di solito ci influenzano. È importante che mentre ci rendiamo conto di tutte le nostre emozioni e pensieri, non li analizziamo o giudichiamo, ma li osserviamo coscientemente. Spesso proviamo a sopprimere emozioni e pensieri negativi, credendo che non ci influenzeranno nel nostro cammino. La meditazione ci insegna a renderci conto e a osservare ogni nostro pensiero - anche quelli negativi - senza analizzarli o giudicarli. In questo articolo, parleremo dei vantaggi che la meditazione può portarti.

1. Miglioramento dell’umore

Bessere Stimmung durch AchtsamkeitstrainingUno studio pubblicato nel 2010 ha analizzato come la meditazione riesca a influenzare il nostro umore. Un team di ricerca dell’Università della Pennsylvania ha esaminato dei soldati che stavano ricevendo un allenamento intensivo prima di essere mandati all’estero. Questo era un periodo durante il quale i soldati erano sotto un’enorme pressione psicologica e fisica. I ricercatori li hanno divisi in due gruppi, chiedendo ad uno di allenarsi con la meditazione per 8 settimane. I risultati mostrano che il gruppo che ha preso parte alla meditazione durante quel periodo ha dichiarato che il proprio umore è migliorato significativamente rispetto a prima ed erano felici più frequentemente. La ragione per cui la meditazione migliora l’umore, si basa sul fatto che ci fa evitare di preoccuparci di cose negative, delle nostre paure, delle cose che ci sovraccaricano o stressano. Un futuro incerto o ansioso, una situazione dolorosa del passato - spesso, sprechiamo energie per cose che generano negatività dentro di noi, quando invece se vivessimo pienamente il presente, avremmo molte meno cose di cui preoccuparci [1].

2. Le emozioni negative non scatenano la depressione

Le persone che praticano la meditazione si rendono conto delle proprie emozioni e di conseguenza vivono anche le emozioni negative più coscientemente. Questo permette loro di capire che le emozioni negative sono parte integrante del nostro spettro emotivo e non sono qualcosa da sopprimere, accantonare o di cui aver paura. Queste fanno parte delle nostre emozioni e hanno il diritto di esistere esattamente come le nostre emozioni positive. Durante la meditazione, capiamo che le emozioni negative non sono una minaccia o un pericolo per il nostro benessere, ma al contrario, sono parte della nostra esperienza come essere umani. Quindi, le persone che praticano la meditazione non vivono le emozioni negative come qualcosa che innesca in loro depressione, come dimostrato in uno studio pubblicato nel 2010 [2].

3. Il dolore può essere superato più facilmente

La meditazione rafforza le nostre cosiddette “onde alfa”, che sono responsabili della nostra forza di volontà. Uno studio dell’Università di Brown ha dimostrato che le persone che meditano regolarmente sono più capaci di usare la loro forza di volontà per ignorare ogni tipo di dolore [3].

4. Una concentrazione migliorata

Konzentration steigernNella vita di tutti i giorni, ci sono molte cose che ci circondano e che richiedono continuamente la nostra attenzione. Questo rende difficile a volte concentrarsi su una cosa sola. Uno studio dell’Università di Santa Barbara ha esaminato l’effetto della meditazione sulla nostra capacità di concentrazione. I partecipanti dello studio hanno trovato più facile l’abilità di concentrarsi su una sola mansione e si sono sentiti meno influenzati da altre distrazioni a cui venivano esposti dopo aver provato la meditazione per due settimane [4].

Diventa padrone della tua mente

I benefici della meditazione sono sicuramente molti. Perché non fare un tentativo? Dopo tutto, non abbiamo solo visto che migliora il nostro umore, ma rafforza la nostra concentrazione e ci fa sentire più in controllo dei nostri pensieri e della nostra mente. Non sarebbe bellissimo isolarci da tutte quelle rumorose distrazioni della vita moderna e prendersi un paio di minuti solo per concentrarsi sull’essenziale - le tue emozioni, i tuoi pensieri, il tuo intero essere. In un mondo dove abbiamo dimenticato il reale valore del presente ed il potere che ha nel renderci felici se vissuto a pieno, la meditazione potrebbe essere la sola cosa ci riporta a noi stessi.

Start training

Sources:

1: Jha, A. P., Stanley, E. A., Kiyonaga, A., Wong, L., & Gelfand, L. (2010). Examining the Protective Effects of Mindfulness Training on Working Memory Capacity and Affective Experience. Emotion, 10(1), 54-64.
2: Farb, N. A. S., Anderson, A. K., Mayberg, H., Bean, J., McKeon, D., & Segal, Z. V. (2010). Minding One’s Emotions: Mindfulness Training Alter the Neural Expression of Sadness. Emotion, 10(1), 25-33.
3: Kerr, C. E., Sacchet, M. D., Lazar, S. W., Moore, C. I., & Jones, S. R. (2013). Mindfulness starts with the body: somatosensory attention and top-down modulation of cortical alpha rhythms in mindfulness meditation. Frontiers in Human Neuroscience, 7(12), 1-15.
4: Mrazek, M. D., Franklin, M. S., Phillips, D. W., Baird, B., & Schooler, J. W. (2012). Mindfulness Training Improves Working Memory Capacity and GRE Performance While Reducing Mind Wandering. Psychological Science, 24(5), 776-781.

Login

Sign in with Google